sabato , 25 Maggio 2024
Home / Giornali e Tv ne parlano / FORUM FAMIGLIE, ADRIANO BORDIGNON ELETTO NUOVO PRESIDENTE

FORUM FAMIGLIE, ADRIANO BORDIGNON ELETTO NUOVO PRESIDENTE

FORUM FAMIGLIE, ADRIANO BORDIGNON ELETTO NUOVO PRESIDENTE

 

 

Bordignon, trevigiano, 46 anni, sposato e padre di tre figli, da aprile 2021 ha ricoperto la carica di Presidente del Forum delle Associazioni Familiari del Veneto. Da sempre impegnato nel mondo del sociale, prima nell’associazionismo di volontariato e poi anche come presidente del Centro di Servizio per il Volontariato della Provincia di Treviso, è direttore del Consultorio del Centro della Famiglia di Treviso e presidente di Ebicom, l’ente bilaterale del commercio, servizi e turismo della Provincia di Treviso. Laureato in Scienze Giuridiche a Ferrara, con un Master triennale in Scienze della coppia e della famiglia conseguito all’Istituto Giovanni Paolo II presso la Pontificia Università Lateranense, Bordignon da quasi 20 anni si occupa anche di pastorale familiare assieme alla moglie Margherita al Centro della Famiglia di Treviso, impegnandosi nello sviluppo delle politiche familiari a livello provinciale e regionale.

Secondo il neo presidente: «Il Forum rappresenta una straordinaria storia di famiglie che vogliono essere protagoniste responsabili per fare dell’Italia un luogo sempre migliore. Famiglie e persone che hanno a cuore il futuro del Paese e che combattono perché possa ancora essere bello nascere, crescere, vivere e diventare vecchi in questa splendida terra. Come ci ha detto il cardinal Matteo Zuppi, presidente CEI, senza famiglia non c’è futuro».

 

 

«La variabile famiglia è determinante e impatta su economia, welfare, civismo e partecipazione, educazione e relazioni. Se vince la famiglia vince l’Italia. Oggi raccogliamo questo testimone e metteremo tutte le nostre energie e competenze per lasciare un segno nella vita delle persone e della società civile». Così Adriano Bordignon a margine dell’Assemblea svoltasi stamane che lo ha eletto Presidente del Forum nazionale delle Associazioni Familiari insieme alle due vicepresidenti, Cristina Riccardi di AiBi e Pinella Crimì del Forum della Sicilia.

 

Eletti nel Consiglio direttivo: Antonino Sutera, Forum Lombardia,  in qualità di tesoriere, Lidia Borzì, delegata ACLI a famiglia e stili di vita, Alfredo Caltabiano, Ass. famiglie numerose, Roberta Castellan, Ass. papa Giovanni XXIII, Emma Ciccarelli, Ass. salesiani cooperatori, D’Alesio Paola, Forum Abruzzo,  Giovanni Giambattista, Forum Lombardia, Roberto Gontero, Forum Piemonte, Massimo Orselli, Ass. famiglie per l’accoglienza, Paolo Perticaroli, Ass. Azione per famiglie nuove, Paola Pisoni, Forum Trentino, Vittorio Ricchiuto, Ass. rinnovamento nello Spirito Santo.

Tra le priorità del nuovo mandato: «Riforma fiscale coerente con i carichi familiari, potenziamento dell’Assegno Unico, incremento dei servizi per la prima infanzia, politiche per il lavoro femminile, giovanile e per la conciliazione, per invertire il terribile inverno demografico che ci sta investendo».

Alla nuova presidenza giunge anche l’augurio del segretario generale della Cei e arcivescovo di Cagliari mons. Giuseppe Baturi: «Siete chiamati a porre al centro dell’attenzione politica la questione antropologica, perché non c’è nulla di più politico oggi che la questione dell’uomo e del suo destino».

 

Adriano Bordignon succede a Gianluigi De Palo che ha guidato il Forum dal 2015 ad oggi.

Il Forum, nato nel 1992 con l’obiettivo di portare all’attenzione del dibattito culturale, politico e legislativo italiano la famiglia come soggetto sociale, è la più vasta rete di rappresentanza delle associazioni familiari a livello nazionale. Attualmente è composta da oltre 590 associazioni che a loro volta rappresentano circa 5 milioni di famiglie.